PREVIOUS ARTICLE NEXT ARTICLE

Cf: stare vicino ai clienti in "smart working" con We Wealth

Cf: stare vicino ai clienti in "smart working" con We Wealth

Salva
Salva
Condividi
Nancy Calarco
Nancy Calarco

20 Marzo 2020
Tempo di lettura: 3 min
Tempo di lettura: 3 min
Salva
  • Nella collana podcast di We Wealth è possibile ascoltare tutto quello che serve per restare sempre aggiornati

  • Nella sezione Agorà i cf possono pubblicare articoli e restare vicini ai propri clienti

L’esplosione del coronavirus ha cambiato il modo di vivere di tutti, anche quello dei cf, abituati a forti strette di mano e al contatto diretto con i clienti. La tecnologia viene in soccorso e We Wealth è in prima linea in questo processo di trasformazione

Un mese fa nessuno si sarebbe immaginato un cambiamento così radicale delle nostre vite. L’esplosione del coronavirus ha cambiato il modo di vivere di tutti, anche quello dei consulenti finanziari (cf), abituati a forti strette di mano e al contatto diretto con i loro clienti. Oggi questo non è possibile, ma ci sono valide alternative tutte frutto dell’evoluzione tecnologica.

La consulenza finanziaria italiana funziona anche in smart working e il private banker si conferma punto di riferimento dei clienti nella gestione patrimoniale a tutto tondo. Un’attenzione molto ammirata dai risparmiatori perché possono apprezzare la proattività dei loro cf che si sono messi in moto con diversi mezzi: tramite una semplice e rassicurante telefonata, un messaggio, l’invio di mail, fino ai più dinamici che utilizzano le video conferenze (con le app Meet e Hangout).

Infatti il consulente diventa sempre più parte attiva di questo cambiamento tecnologico. We Wealth, già da tempo, lavora in questa direzione, offrendo dei servizi che permettono un legame sempre più importante tra consulenti, investitori finali, imprenditori, Hnwi, ecc. In una situazione del genere, We Wealth viene ancora di più in soccorso dei consulenti finanziari per “coccolare” i loro clienti e rassicurarli da vicino.

Assieme ai principali player del mondo finanziario abbiamo deciso di creare una collana di podcast per aiutare consulenti e investitori a comprendere quali temi muovano il mercato e ragionare assieme sugli effetti della pandemia globale. Nei nostri podcast è possibile trovare tutto quello che ti serve per restare sempre aggiornati: dalle views degli asset manager, alle analisi macro, alle strategie di portafoglio. Si possono trovare tutti gli approfondimenti necessari per valutare gli effetti del coronavirus sul mercato, con uno sguardo rivolto al futuro per capire quali potrebbero essere i risvolti di questa strana situazione. Tra i nostri intervistati potrete ascoltare Matteo Astolfi (Capital Group), Natale Borra (Fidelity International) e tanti altri ancora.

Da qualche mese abbiamo lanciato la nuova sezione Agorà che offre la possibilità di pubblicare articoli e riflessioni di top private banker e consulenti finanziari di alto profilo, e permette agli stessi esperti di diventare un punto di riferimento grazie alle competenze acquisite con il tempo.
Di giorno in giorno cresce la richiesta di informazioni. Solo a febbraio,  il nostro sito è cresciuto del 40% rispetto al mese di gennaio in termini di lettori unici (unique user), raggiungendo più di 140.000 lettori in un mese. Questo grazie ad articoli e approfondimenti, che riguardano il wealth management e il mondo degli investimenti a 360°, visibili anche sui nostri canali social (LinkedIn e Facebook).

Essere vicini ai propri clienti, adottando le migliori strategie, è infatti fondamentale, soprattutto nei momenti di difficoltà. E avere gli strumenti giusti è l’arma che permette ai cf di fare la differenza, oltre al telefono, che siamo certi non stia smettendo un attimo di squillare.

Nancy Calarco
Nancy Calarco
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU: Aziende e Protagonisti Consulenti