PREVIOUS ARTICLENEXT ARTICLE

Buffett crede ancora nel sogno americano ma non nelle sue compagnie aeree

Buffett crede ancora nel sogno americano ma non nelle sue compagnie aeree

Salva
Salva
Condividi
Redazione We Wealth
Redazione We Wealth

04 Maggio 2020
Tempo di lettura: 2 min
Tempo di lettura: 2 min
Salva
  • 50 miliardi di dollari: a tanto ammontano le perdite registrate da Buffet nel primo trimestre 2020

  • “Niente può fermare l’America”, ha detto l’oracolo di Omaha nella diretta streaming durata quattro ore

Durante l’edizione 2020 del “Woodstock for Capitalists” l’oracolo di Omaha ha detto (in diretta streaming) che nulla può fermare l’America. Ma ha spiegato che per reagire alle clamorose perdite del primo trimestre la sua prima mossa è stata scaricare tutte le posizioni azionarie del settore aereo Usa

La riunione annuale degli azionisti di Berkshire Hathaway del 2020, la “Woodstock for Capitalists”, si è svolta per la prima volta online. Nelle quattro ore di streaming Warren Buffett ha spiegato la sua idea per gestire l’emergenza coronavirus – perlomeno nella fase2. La fase1 è infatti già costata al guru della finanza americano circa 50 miliardi di dollari (primo trimestre 2020).

 

Warren Buffett ha comunque voluto rassicurare gli investitori, molti dei quali rimasti bruciati dal violento sell off che si è verificato all’inizio di marzo a causa del covid-19: l’economia Usa resisterà a questa pandemia globale, come ha fatto con tutte le battaglie e le crisi precedenti, ha detto: “Niente può fermare l’America. Il miracolo americano, la magia americana ha sempre prevalso e lo farà di nuovo. … Nella seconda guerra mondiale, ne ero convinto. Ne ero convinto durante la crisi dei missili cubani, l’11 settembre, durante la crisi finanziaria”.

Compagnie aeree

Un’area dell’economia, quella delle compagnie aeree, potrebbe essere cambiata radicalmente a causa delle conseguenze economiche dell’emergenza coronavirus. L’investitore ha spiegato che il conglomerato ha venduto la sua intera posizione azionaria nel settore delle compagnie aeree statunitensi. La quota precedente, del valore di 4 miliardi di dollari (dati di dicembre), comprendeva posizioni in United, American, Southwest e Delta Airlines. “Il mondo è cambiato per le compagnie aeree. Non so come e spero che si risolva in modo ragionevolmente rapido “, ha detto Buffett.

La domanda di viaggi aerei è precipitata da marzo, poiché il virus e le precauzioni – come gli ordini di accoglienza sul posto – mantengono i potenziali passeggeri a casa.

Redazione We Wealth
Redazione We Wealth
Condividi l'articolo
ALTRI ARTICOLI SU "Aziende e Protagonisti"
ALTRI ARTICOLI SU "Azionari America"
ALTRI ARTICOLI SU "Obbligazionari Internazionali"