PREVIOUS ARTICLE NEXT ARTICLE

Arriva Fugen Sicav, la società che investe con l'AI

18 Ottobre 2018 · Francesca Conti · 5 min

  • Approcci algebrico-quantitativi e di machine learning consentono di mitigare la componente emotiva della gestione

  • Fugen si avvale della medesima tempistica degli Oicr in termini di sottoscrizione e riscatto, con Nav giornaliero

Arriva sul mercato Fugen Sicav Sa Raif, che punta sull’interazione tra le capacità del gestore e uno strumento di efficiente di intelligenza artificiale. Fugen vuole creare la futura generazione (Fu-Gen) degli investimenti

Fugen Sicav Sa Raif sbarca sul mercato. La società di investimento a capitale variabile di diritto lussemburghese nasce con una caratteristica distintiva: l’interazione costante tra le capacità del gestore e uno strumento efficiente di Intelligenza Artificiale. Fugen vuole creare la futura generazione (Fu-Gen) degli investimenti, tramite approcci algebrico-quantitativi e di machine learning. Questi consentono di mitigare la componente emotiva della gestione, oltre a amplificare le capacità di analisi moltiplicando i dati processati e gli scenari valutati. L’ultima parola spetta comunque al gestore, che rimane il protagonista, fissando regole e vincoli.

L’obiettivo del team è perseguire una performance assoluta e costantemente aggiustata per il rischio, tenendo conto anche della volatilità. In un primo momento, sulla base di indicazioni macroeconomiche, strutturali e di liquidità investibile, vengono individuate le classi di sottostante, su cui si prevedono i movimenti più consistenti, siano essi al rialzo o al ribasso. In seguito, i modelli proprietari di analisi quantitativa e di machine learning elaborano la migliore allocazione sui vari sottostanti, che possono essere azioni, obbligazioni, valute e materie prime. Durante la seconda fase, la costruzione di portafogli, si definisce l’insieme degli strumenti investibili a seconda dell’orizzonte temporale individuato. Infine, la fase di negoziazione assicurerà la più efficiente operatività su ogni strategia implementata.

Fugen Sicav Sa Raif, in virtù delle caratteristiche del Raif, si avvale della medesima tempistica degli Oicr in termini di sottoscrizione e riscatto, con Nav giornaliero. Il Raif- Fondo di Investimento Alternativo Riservato incorpora in un’unica struttura giuridica la flessibilità operativa negli investimenti, la chiarezza nella fiscalità applicata e la semplicità nelle sottoscrizioni e nei riscatti. Il Raif prevede un capitale minimo di 1.250.000 euro entro 12 mesi dall’incorporazione del fondo, e si rivolge a investitori istituzionali, investitori privati e Hnwi.

Le strategie della Sicav-Raif sono tre:

  1. La linea Quant ha come obiettivo conseguire un rendimento assoluto indipendentemente dalle condizioni e dalla direzione del mercato e dalla valuta utilizzata. La linea è basata su 5 strategie long/short che consentono il controllo della volatilità su due portafogli, uno tattico e uno strategico. Grazie alla liquidità degli strumenti utilizzati e all’automatismo dei modelli quantitativi alla base della gestione, questa strategia è il veicolo ideale per intercettare contemporaneamente scenari in rapida evoluzione e movimenti su diverse asset class.
  2. La linea Opportunistic individua asset class temporaneamente sottovalutate o sopravvalutate, allo scopo di cogliere opportunità di breve periodo, utilizzando un’elevata diversificazione sulla base di modelli data-driven proprietari. Su basa su 4 strategie long/short proprietarie su un portafoglio tattico e uno di trading giornaliero, per intercettare movimenti di prezzo sul breve termine. Rispetto alla linea Quant i movimenti sono più limitati, ma lo spettro di strumenti investibili è più ampio.
  3. La linea Maching Learning si propone di conseguire un rendimento assoluto positivo ogni anno, indipendentemente dalle condizioni di mercato, attraverso un modello base implementato su diversi orizzonti temporali e sull’universo investibile, per andare a creare un portafoglio long/short strategico, uno tattico e uno di breve termine. Il modello proprietario di apprendimento automatico consente poi di pesare in modo differente i tre portafogli per sfruttare nel modo più efficiente le diverse condizioni di mercato.

La filosofia di investimento alla base di Fugen è il raggiungimento di un rendimento assoluto, decorrelato dalle asset class investite, dalle geografie o dall’andamento dei mercati. Inoltre, la mancanza di benchmark di riferimento consente al gestore di impiegare strategie complesse per cogliere le migliori opportunità di mercato e generare performance, con un rigoroso controllo del rischio. La grande flessibilità nell’esposizione alle diverse asset class (si può avere esposizione alla singola operazione per un massimo del 30%), nella direzionalità dell’investimento e nell’operatività, oltre alla liquidità dei sottostanti, rendono il Raif estremamente agile e adattabile.

Il team di Fugen Sicav SA Raif è composto da professionisti del settore, a partire da Giovanni Pesce, presidente del board, che ne supervisiona le diverse attività. Edoardo Grigione e Romano De Bortoli, forti di un’esperienza pluriennale nella gestione quantitativa, hanno elaborato e perfezionato negli anni modelli di investimento volti a eliminare la componente emotive e a minimizzare la volatilità di portafoglio. Massimo Plaino e Davide Faraldi, grazie alle esperienze maturate presso note banche di investimento, aggiungono alla squadra capacità relazionali oltre a ulteriori competenze tecniche.

Giovanni Pesce, presidente del board di Fugen Sicav Raif
Giovanni Pesce, presidente del board di Fugen Sicav Raif

Il commento

“La filosofia di investimento di Fugen Sicav Sa Raif è il raggiungimento di un rendimento assoluto, decorrelato dalle asset class investite, dalle geografie o dall’andamento dei mercati”, spiega a We Wealth Giovanni Pesce, presidente del board di Fugen. “Per ottenere i migliori rendimenti – continua – affianchiamo ai gestori, a cui spetta la decisione finale e che restano comunque centrali nel processo, strumenti di intelligenza artificiale in grado di analizzare una grandissima quantità di dati in tempi brevissimi, utili allo stesso tempo per un efficace controllo del rischio. Noi utilizziamo il machine learning nelle diverse fasi del processo di investimento, per avere delle indicazioni di direzionalità dei vari strumenti finanziari utilizzati e,  considerate le diverse asset class, per avere indicazioni di money management sulle percentuali da investire su ogni singolo strumento finanziario”.

“Fugen Sicav Raif si basa sull’utilizzo di strategie di investimento all’avanguardia, pensate per ridurre i rischi e massimizzare le opportunità di rendimento, senza ridurre il ruolo fondamentale della componente umana nel settore degli investimenti”, sottolinea Pesce. “Infatti – aggiunge – il team è composto da professionisti di prim’ordine, con alle spalle anni di esperienza. Edoardo Grigione e Romano De Bortoli hanno elaborato, e perfezionato negli anni, modelli di investimento volti a eliminare la componente emotiva e a ridurre la volatilità, con ottimi track record. Nell’attuale contesto di mercato Fugen Sicav Raif può rappresentare una valida alternativa per investitori evoluti alla ricerca di rendimenti”.

Francesca Conti
Francesca Conti