PREVIOUS ARTICLE NEXT ARTICLE

Allianz Italia: la semestrale non delude

Allianz Italia: la semestrale non delude

Salva
Salva
Condividi
Redazione We Wealth
Redazione We Wealth

02 Agosto 2019
Tempo di lettura: 2 min
Tempo di lettura: 2 min
Salva
  • I premi danni al 30 giugno 2019 si sono attestati a circa 2 miliardi di euro, in aumento del +4,2% rispetto al 2018

  • Nel primo semestre 2019 la raccolta premi vita e danni si è attestata a 6.824 milioni di euro

     

Il risultato della raccolta vita di Allianz Italia aiuta la crescita dei dati a livello globale del gruppo. Nel dettaglio, Allianz ha registrato dato eccellenti nella raccolta vita e danni

“L’eccellenza tecnica messa al servizio della crescita ha consentito un importante riacquisto di competitività e confermato l’efficacia della nostra strategia” afferma Giacomo Campora, Amministratore delegato di Allianz. La semestrale di Allianz Italia ha infatti fatto registrato un’importante crescita nella raccolta danni (in particolare nel business auto), mettendo a segno la migliore performance semestrale sulla raccolta premi dell’ultimo decennio.

I premi danni, al 30 giugno 2019, si sono attestati a circa 2 miliardi di euro (+4,2% rispetto al pari periodo dell’esercizio 2018). Protagonista del trend il canale agenti, centrale nella strategia della compagnia . “Per la prima volta negli ultimi dieci anni, il primo semestre ha registrato una robusta crescita organica nei Danni, grazie al turn-around nel segmento auto. Con i nostri agenti, vogliamo progettare insieme il futuro per servire al meglio i nostri clienti, semplificando e sviluppando innovazioni continue e con il marchio Allianz a garanzia di servizi e prodotti eccellenti” sottolinea Campora.

Giacomo Campora Ceo Allianz

Complessivamente, nel primo semestre 2019 la raccolta premi vita e danni si è attestata a 6.824 milioni di euro e l’utile operativo a 611 milioni di euro, contribuendo così ai positivi risultati registrati dal gruppo Allianz a livello globale.

A livello globale il segno più di conferma. Dopo un inizio anno positivo, l’Allianz ha proseguito il trend di crescita anche nel secondo trimestre dell’anno. In aumento i ricavi interni del 4,1% e l’utile operativo (+5,4% a 3,2 miliardi di euro). Dato conseguito in gran parte grazie al segmento vita/salute e grazie al mercato Usa. L’utile netto attribuibile agli azionisti è aumentata del 13,1% a 2,1 miliardi di euro nel secondo trimestre. Il miglioramento rispetto al secondo trimestre del 2018 è dovuto alle attività di vendita dell’anno scorso.

 

Redazione We Wealth
Redazione We Wealth
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU: Aziende e Protagonisti Allianz