PREVIOUS ARTICLE NEXT ARTICLE

Scelte attive, fondi indicizzati: la strategia di BlackRock

Scelte attive, fondi indicizzati: la strategia di BlackRock

Salva
Salva
Condividi
Gloria Grigolon
Gloria Grigolon

02 Dicembre 2019
Tempo di lettura: 3 min
Tempo di lettura: 3 min
Salva

Superando la falsa dicotomia tra investimenti attivi e passivi, una soluzione di investimento basata su strumenti indicizzati permette di raggiungere al contempo due risultati: accrescere i propri ritorni e liberare capitale. L’intervista ad Andrea Favero, head of iShares Wealth Italy di BlackRock

In un contesto di mercato in rapida evoluzione è necessario adottare un approccio completo, che pensi al portafoglio come il risultato di un insieme di scelte attive. Con un’offerta di strumenti sempre più ampia, le preferenze degli investitori hanno iniziato a ricadere su una combinazione di prodotti meno costosi (per lo più indicizzati e alternativi), in grado di ottimizzare il risultato.

Il trade-off tra scelte attive e passive

Scegliere una soluzione di investimento attiva che si basa sulla selezione di strumenti indicizzati permette di valorizzare le voci di costo, con un duplice risultato: accrescere i propri ritorni e impiegare quanto risparmiato in attività di analisi, ricerca e combinazione delle migliori soluzioni. Il valore generato dai risultati di un singolo asset, seppur eccezionali, può infatti non essere sufficiente per conseguire l’obiettivo di investimento complessivo.
“Un approccio olistico consente di valutare il portafoglio in base non alle singole scelte d’investimento, ma alla strategia nel suo complesso” ha commentato Andrea Favero, head of iShares Wealth Italy di BlackRock. “Non si tratta della sola capacità di generare alpha, ma di scegliere il giusto mix di esposizioni atte ad offrire rendimento”.
Superando la falsa dicotomia tra investimenti attivi e passivi, “gli investitori di successo hanno riconosciuto il vantaggio di una strategia basata su strumenti indicizzati” ha aggiunto Favero.

Etf: l’importanza dello strumento in portafoglio

Una delle componenti chiave nella costruzione di un portafoglio di successo è la comprensione dei rischi di investimento che, a differenza dei rendimenti, possono essere più facilmente previsti e controllati.
“Quando si tratta di implementare una asset allocation su un determinato mercato” ha proseguito l’esperto di BlackRock, “l’indicizzazione (realizzabile tramite un posizionamento in Etf) può essere utile per tenere sotto controllo i rischi e ridurre le difformità fra il portafoglio target e il portafoglio investibile. Essa consente inoltre agli investitori di liberare risorse in termini di budget (di rischio e di commissioni) da dedicare a valutazioni più tattiche”.

La crescente diffusione di Exchange traded funds all’interno dei portafogli clienti si rileva anzitutto dall’analisi dei numeri: se a dicembre 2008 l’ammontare complessivo di Etf a livello globale era pari a 850, oggi gli operatori possono scegliere tra oltre 3100 strumenti.
“Per raggiungere gli obiettivi del cliente, prendiamo in considerazione tre aspetti chiave: maggior ricorso a strategie alternative in grado di generare vero alpha; utilizzare in maniera crescente prodotti indicizzati; combinare in modo consapevole e flessibile un mix di soluzioni d’investimento”.

Etf iShares: una scelta passiva in chiave attiva

Gli investitori di successo sono tendenzialmente accomunati da tre fattori: comprendono attivamente il proprio portafoglio; identificano attivamente le diverse fonti di rendimento; utilizzano attivamente tutti gli strumenti d’investimento a disposizione.
La consapevolezza che ogni soluzione di investimento è da considerarsi sempre attiva ha permesso a questa tipologia di investitori di raggiungere i propri obiettivi accrescendo la loro value proposition.
“Ai nostri clienti”, ha concluso Favero, “desideriamo offrire la possibilità di costruire portafogli più efficienti. Per fare questo sviluppiamo soluzioni di investimento complete, che possano aiutare ad affrontare l’evoluzione dei mercati con strumenti semplici, trasparenti ed innovativi, come gli Etf iShares”.

Gloria Grigolon
Gloria Grigolon
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU: Asset Managers BlackRock ETF