PREVIOUS ARTICLE NEXT ARTICLE

Mediolanum sceglie Robeco per un mandato tematico

20 Novembre 2018 · Francesca Conti · 3 min

  • Robeco ha la responsabilità di generare alpha attraverso un asset allocation attiva su base tematica

  • La società olandese dovrà investire in società che seguono quattro principali trend secolari di crescita

  • Il portafoglio è costruito partendo da un universo di circa 3000 titoli, arrivando ad un massimo di 70 società

L’obiettivo della società sarà quello di conseguire l’apprezzamento del capitale nel lungo periodo attraverso l’esposizione globale di un portafoglio diversificato di titoli azionari con un approccio sostenibile

Robeco e Mediolanum insieme nel risparmio gestito. Robeco, società olandese di gestione internazionale, annuncia di aver ricevuto l’incarico di gestire un mandato all’interno di un fondo di Mediolanum International Funds Limited, società irlandese del gruppo Mediolanum che opera nel settore della gestione collettiva del risparmio.

Robeco, società specializzata nel trend investing e nell’investimento tematico, è stata scelta dal team di selezione a Dublino di Mediolanum Asset Management (Maml) per gestire una strategia tematica il cui obiettivo è quello di conseguire l’apprezzamento del capitale nel lungo periodo attraverso l’esposizione globale di un portafoglio diversificato di titoli azionari, compresi i mercati emergenti, applicando un approccio sostenibile.

Robeco ha la responsabilità di generare alpha attraverso un asset allocation attiva su base tematica investendo in società che seguono quattro principali trend secolari di crescita:

  1. Digital world,
  2. Emerging middle class,
  3. Industrial renaissance
  4. Getting older & staying healthy.

Il gestore adotta un approccio non vincolato a determinati settori e regioni e analizza i macro cambiamenti strutturali dei trend, compresi i progressi tecnologici e d’innovazione, i cambiamenti demografici e dei consumatori, l’urbanizzazione e le nuove sfide causate dai cambiamenti climatici. Il portafoglio è costruito partendo da un universo di circa 3000 titoli, arrivando ad un massimo di 70 società con un comprovato ritorno sul capitale investito.

Il commento

“Siamo lieti che Mediolanum Asset Management Limited abbia scelto Robeco per gestire un mandato tematico”, ha commentato Marcello Matranga, responsabile per l’Italia di Robeco. “Robeco, oltre ad essere pioniere negli investimenti sostenibili, è leader nel trend investing e nell’approccio tematico. Siamo felici di rafforzare ulterioramente la nostra collaborazione con Mediolanum Asset Management Limited e di consentire agli investitori di trarre profitto dal trend investing”, ha sottolineato il manager.

Marcello Matranga, responsabile per l’Italia di Robeco

Le società

Robeco si è occupata esclusivamente di asset management internazionale fin dalla sua fondazione nel 1929. Attualmente ha 15 uffici nel mondo, mentre la sede centrale si trova a Rotterdam, nei Paesi Bassi. Attraverso l’integrazione della ricerca fondamentale, sostenibile e quantitativa, Robeco è in grado di offrire agli investitori istituzionali e alla clientela privata una vasta scelta di strategie di investimento attivo, che coprono un ampio ventaglio di classi di attivi. Al 30 settembre 2018, il totale del patrimonio gestito di Robeco era pari a 171 miliardi di euro, il 70% del quale per clienti istituzionali. Robeco è una controllata di Orix Corporation Europe, che al 30 settembre 2018 presentava attività in gestione complessivamente pari a 299 miliardi di euro.

Mediolanum International Funds Limited è una società di diritto irlandese nata in Irlanda nel 1997. È una delle ‘fabbriche’ del gruppo Mediolanum e opera nel settore della gestione collettiva del risparmio. Si occupa della ‘produzione e del confezionamento’ di fondi comuni d’investimento distribuiti in differenti paesi europei. Numerosi comparti specializzati in diverse aree geografiche, settori economici e tipologie di titoli, soddisfano le molteplici esigenze della clientela.

Francesca Conti
Francesca Conti
VUOI LEGGERE ALTRI ARTICOLI SU: