PREVIOUS ARTICLE NEXT ARTICLE

ETHENEA, i quattro principi dell’investimento

11 Giugno 2019 · Riccardo Sabbatini · 2 min

  • Tra i principi che fanno parte della semplice ma rigorosa filosofia di investimento di ETHENEA, c’è un convinto approccio a favore di una gestione attiva

  • I gestori devono essere concentrati nell’ottenere ritorni aggiustati per il rischio

  • La filosofia di investimento di ETHENEA è volta a realizzare un ritorno assoluto degli investimenti

  • I Lead Porfolio Manager di ETHENEA devono essere esclusivamente concentrati nella gestione dei fondi Ethna

Quattro principi per proteggere gli asset affidati dalla clientela e generare ritorni stabili nel lungo periodo. Ecco il set di regole di ETHENEA Independent Investors per una gestione di valore

Un set di quattro principi per proteggere gli asset affidati dalla clientela e realizzare ritorni stabili nel lungo periodo. In coerenza con la sua semplice ma rigorosa filosofia d’investimento ETHENEA Independent Investors impartisce regole chiare ai propri gestori nella scelta degli investimenti.

Al primo posto c’è un convinto approccio a favore di una gestione attiva. Il primo passo del processo d’investimento è definire con chiarezza una visione strategica, rivista su base regolare, adattandola alle evoluzioni del quadro macroeconomico. I gestori reagiscono ad eventi di breve termine con aggiustamenti tattici così da assicurare che un portafoglio liquido e strutturato possa reagire in ogni momento con flessibilità alle diverse situazioni di mercato.

Il secondo principio ha a che vedere con l’impegno alla conservazione del capitale. I gestori sono concentrati nell’ottenere ritorni aggiustati per il rischio. In mercati deboli cercano di limitare al massimo le perdite con una gestione attiva del rischio. Questo significa investire in asset i cui rischi sono conosciuti e possono essere controllati. In ogni caso limitano la concentrazione dei rischi attraverso un’ampia diversificazione degli investimenti. Ciò comporta anche evitare eccessive fluttuazioni del portafoglio allo scopo di realizzare un rispettabile profilo rischio/rendimento.

Tutto questo, comunque, non è ancora sufficiente a spiegare l’approccio di ETHENEA la cui filosofia d’investimento è volta a realizzare – è il terzo pricipio – un ritorno assoluto degli investimenti. Da sempre la compagnia non segue alcun benchmark nella convinzione che l’adesione ad un indice abbia la conseguenza di appiattire le gestioni sulla media del mercato. Al contrario i suoi gestori analizzano ciascun investimento valutandone i potenziali rischi e ritorni e soltanto se la combinazione è efficiente quell’investimento viene realizzato.

La società chiama focus il suo quarto principio. Ciò attiene all’impegno dei suoi Lead Porfolio Manager nell’essere esclusivamente concentrati nella gestione dei fondi Ethna. Non soltanto non hanno conflitti d’interesse ma le loro decisioni non sono influenzate da limiti imposti da altre strategie. Messo in pratica il semplice ma rigoroso “decalogo” della casa lussemburghese sembra aver dato i suoi frutti nel corso degli anni con una performance dei suoi tre fondi, dalla data del lancio, che varia dal 58,52% (Ethna – DEFENSIV) al 168, 97% (Ethna – AKTIV).

Riccardo Sabbatini
Riccardo Sabbatini
VUOI LEGGERE ALTRI ARTICOLI SU: