PREVIOUS ARTICLENEXT ARTICLE

La salute è il primo dovere della vita

La salute è il primo dovere della vita

Salva
Salva
Condividi
we wealth
Andrea Braglia

08 Giugno 2020
Tempo di lettura: 5 min
Tempo di lettura: 5 min
Salva
  • Abbiamo assistito ad un rimbalzo tecnico di tutti i mercati finanziari

  • I cittadini con reddito sopra 35.000 Usd l’anno, che hanno ricevuto stimoli fiscali, li hanno utilizzati per investire in Borsa

La percentuale di reddito che gli americani risparmiano ha oscillato, negli ultimi 70 anni, tra 15% e 3%, ma adesso è esplosa al 30%

Il rimbalzo tecnico di tutti i mercati finanziari, dal minimo del 23 marzo, è stato alimentato esclusivamente dagli interventi “storici” dei Governi e delle Banche Centrali.

Il PIL mondiale è di 87.000 Mld $ e l’aumento di deficit dei Governi mondiali in risposta al Lockdown per il Covid + l’aumento del bilancio delle Banche Centrali (= Stampa di Moneta) è stato di 18.000 Mld $, ovvero hanno aumentato il debito e stampato moneta per il 20% del PIL in 3 mesi.

Abbiamo assistito ad un rimbalzo tecnico di tutti i mercati finanziari perché questo interventi hanno, per esempio, aumentato il reddito personale in Usa del 10% durante il mese di aprile, ovvero il Governo Usa sta aumentando di 2.000 Mld. Usd il deficit, la FED stampa dollari e lo finanzia, dando soldi direttamente ai cittadini.

Come hanno usato i Miliardi di dollari dello stimolo fiscale in America?

I cittadini con reddito sopra 35.000 Usd l’anno, che hanno ricevuto stimoli fiscali, li hanno utilizzati per investire in Borsa ( https://www.cnbc.com/2020/05/21/many-americans-used-part-of-their-coronavirus-stimulus-check-to-trade-stocks.html?__source=twitter%7Cmain).

Il grafico dimostra che milioni di cittadini americani hanno iniziato a “scommettere” sugli Indici azionari Usa, utilizzando singole azioni ed opzioni.

Le società che costano 20 volte il fatturato e 100 volte gli utili o che sono in perdita cronica, solo perchè aumentano il fatturato e sono in settori “digitali” e “online” sono esplose da marzo.

Il trading dei risparmiatori privati americani è esploso a livelli record.

La percentuale di reddito che gli americani risparmiano ha oscillato, negli ultimi 70 anni, tra 15% e 3%, ma adesso è esplosa al 30%, perché la Fed, come la Bce, sta “stampando” moneta come mai è avvenuto nella storia dei mercati finanziari.

Anche in Francia il reddito personale è balzata al livello più alto dal 1976, ovvero + 19%, come in Italia e negli altri paesi europei, a seguito degli interventi della Bce

Tutto questo mentre le esportazioni Usa sono crollate del – 25% e la spesa per i consumi delle famiglie del -13.6% in Aprile, il peggiore dato dal 1960.

In Europa, inoltre, le aziende stanno prendendo a prestito, approfittando delle garanzie statali, al ritmo di 100 Mld. Eur al mese, cosa che non è accaduta neppure nel 2008.

Il Governo giapponese ha annunciato che aumenterà il deficit pubblico e quindi l’emissione di Titoli di Stato di 2.000 Mld Usd nel 2020 (https://www.bloomberg.com/news/articles/2020-05-28/japan-s-bond-traders-count-on-boj-to-tide-over-supply-deluge?srnd=fixed-income)

La differenza di performance tra l’SP500 e le altre borse mondiali negli ultimi anni è data da soli 6 titoli: Facebook, Amazon, Apple, Netflix, Microsoft e Google

Anche nel 1929 (la Grande Depressione), dopo un primo crollo, ci fu un rimbalzo di 22 settimane con un guadagno del +40%, dopodiché il crash definitivo: non credo che assisteremo allo stesso scenario.

Ritengo che quello in corso sia un semplice rimbalzo tecnico e che il prossimo trend importante, entro la fine dell’anno, sarà al ribasso, con la possibilità di testare i minimi del 23 marzo.

Il danno procurato dal lockdown globale all’economia mondiale sarà molto peggiore di quello che al momento possiamo stimare e nessuno stimolo fiscale\monetario sarà in grado di sostenere i mercati.

Concluso sostenendo che la storia ci insegna che certi “eccessi”, in un modo o nell’altro, devono ridimensionarsi: durante il periodo del Coronavirus, marzo-maggio, i miliardari americani, Bill Gates, Jeff Bezos, Zuckerberg ecc…(gli stessi che avevano stranamente azzerato le loro posizioni equity a gennaio) grazie al trend al rialzo dei mercati finanziari, si sono arricchiti di 434 Mld Usd, mentre 39 milioni di lavoratori hanno perso il lavoro (https://www.cnbc.com/2020/05/21/american-billionaires-got-434-billion-richer-during-the-pandemic.html?__source=twitter%7Cmain)

Il presente articolo costituisce e riflette un’opinione e una valutazione personale esclusiva del suo Autore; esso non sostituisce e non si può ritenere equiparabile in alcun modo a una consulenza professionale sul tema oggetto dell'articolo.

WeWealth esercita sugli articoli presenti sul Sito un controllo esclusivamente formale; pertanto, WeWealth non garantisce in alcun modo la loro veridicità e/o accuratezza, e non potrà in alcun modo essere ritenuta responsabile delle opinioni e/o dei contenuti espressi negli articoli dagli Autori e/o delle conseguenze che potrebbero derivare dall’osservare le indicazioni ivi rappresentate.
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU:La voce del Wealth