PREVIOUS ARTICLENEXT ARTICLE

Quanto i nostri errori influiscono sulle performance degli investimenti

Quanto i nostri errori influiscono sulle performance degli investimenti

Salva
Salva
Condividi
we wealth
Giulio Muzzarelli

30 Settembre 2020
Tempo di lettura: 3 min
Tempo di lettura: 3 min
Salva
  • E’ importante avere degli obiettivi di investimento ben definiti e quantificati sia in termini di denaro, tempo e importanza

  • E’ necessario definire un piano di investimento ben preciso e il giusto mix di soluzioni di investimento per raggiungerli

Da qualche anno si è affermata la finanza comportamentale, una disciplina a metà strada tra economia e psicologia, che studia i comportamenti delle persone quando prendono delle decisioni sul denaro

Quando si parla di investimenti, molte persone si preoccupano degli aspetti più tecnici: andamento dei mercati finanziari, ricerca del prodotto migliore, settori più promettenti. 

Ma per gli investitori c’è un aspetto più importante da considerare, che può fare la differenza tra un guadagno o una perdita di denaro:la gestione delle proprie emozioni.

 

Ti è mai capitato di vendere un titolo azionario o un fondo di investimento dopo un crollo dei mercati azionari (ad esempio nel periodo marzo/aprile di quest’anno)?

Hai mai acquistato un titolo azionario molto seguito dalla stampa specializzata e la cui quotazione è cresciuta oltre il 100% in tre mesi (ad esempio Tesla)? 

Può essere utile sapere che da qualche anno si è affermata la finanza comportamentale, una disciplina a metà strada tra economia e psicologia, che studia i comportamenti delle persone quando prendono delle decisioni sul denaro e come queste deviano sistematicamente dalla razionalità.

Ma quali effetti hanno questi comportamenti emotivi sui nostri investimenti? 

Behavior Gap

Guarda questo grafico:

La colonna di sinistra mostra quanto un investitore avrebbe guadagnato se nel 1995 avesse comprato un fondo passivo che replicava lo S&P 500, uno degli indici americani più conosciuti e lo avesse mantenuto nei successivi 20 anni:9,9%annuo

La colonna di destra riporta il rendimento annuo dell’investitore medio che entra ed esce dal mercato:5,2%annuo.

Questo comportamento costa all’ investitore medio una differenza di quasi 5 punti percentuali, un costo enorme! (“Behavior Gap”)

Per avere un’idea, se investi i tuoi soldi e ottieni un rendimento del 7,2% netto all’ anno li raddoppierai in 10 anni.

Ma come è possibile avere una differenza così elevata tra quello che ha guadagnato un investitore e come è andato realmente il mercato?

Ci possono essere due spiegazioni principali:

1) Gli investitori hanno comprato e/o venduto nei momenti sbagliati: hanno comprato presi dall’ euforia quando i prezzi salivano velocemente e hanno venduto spinti dalla paura quando i prezzi sono calati verso livelli piu’ bassi.

2) Non sono stati in grado di gestire in maniera efficace i loro investimenti: hanno comprato prodotti non adatti ai loro obiettivi o orizzonti temporali, oppure si sono esaltati dopo un paio di investimenti andati bene per pura fortuna e iniziano a movimentare e concentrare eccessivamente il loro portafoglio 

Come prendere decisioni migliori

Ma allora come si fa a prendere decisioni migliori?

  1. è importante avere degli obiettivi di investimento ben definiti e quantificati sia in termini di denaro, tempo e importanza
  2. è necessario definire un piano di investimento ben preciso e il giusto mix di soluzioni di investimento per raggiungerli
  3. è consigliato monitorare periodicamente il piano degli investimenti ed eventualmente apportare modifiche nel caso in cui gli obiettivi o la loro importanza siano mutati

Tuttavia l’esecuzione pratica di questo piano non è facile in quanto si scontra con la vita di tutti i giorni: stress sul lavoro, partner che non sempre condivide le nostre scelte,espese impreviste, sono solo alcuni esempi di fattori che possono influenzare la qualità delle nostre scelte di investimento.

Per risolvere queste problematiche, ci viene in soccorso la Finanza Comportamentale che ti può aiutare ad acquisire maggiore consapevolezza della tuapersonalità da investitore. 

Capirai così quanto puoi permetterti di vedere oscillare il tuo capitale senza “stare male” (in termini tecnici la tua tolleranza al rischio) e quali sono gli errori che commetti piu’ frequentemente e che ti costano più denaro.

Questi errori derivano da comportamenti inconsci, dettibias, che influenzano le nostre scelte senza che noi ce ne accorgiamo. Conoscerli e sapere come correggerli è fondamentale per diventare un investitore “consapevole”.

Non perderti i miei prossimi articoli in cui analizzerò in maniera più approfondita tutto quello che devi sapere per non commettere errori emotivi e cognitivi quando investi.

Il presente articolo costituisce e riflette un’opinione e una valutazione personale esclusiva del suo Autore; esso non sostituisce e non si può ritenere equiparabile in alcun modo a una consulenza professionale sul tema oggetto dell'articolo.

WeWealth esercita sugli articoli presenti sul Sito un controllo esclusivamente formale; pertanto, WeWealth non garantisce in alcun modo la loro veridicità e/o accuratezza, e non potrà in alcun modo essere ritenuta responsabile delle opinioni e/o dei contenuti espressi negli articoli dagli Autori e/o delle conseguenze che potrebbero derivare dall’osservare le indicazioni ivi rappresentate.
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU:La voce del Wealth
ALTRI ARTICOLI