PREVIOUS ARTICLENEXT ARTICLE

Antifragilità: cos’è e perchè fa bene al nostro Portafoglio

Antifragilità: cos’è e perchè fa bene al nostro Portafoglio

Salva
Salva
Condividi
we wealth
Vincenza Belfiore

18 Novembre 2020
Tempo di lettura: 3 min
Tempo di lettura: 3 min
Salva

Ecco cosa comporta l’essere antifragile: sperare di incontrare un ostacolo sul cammino, perché l’affrontare l’ostacolo permette di evolvere e crescere!

Trasformare un limite in un’opportunità: quante volte abbiamo sentito questa frase? 

Ma come possiamo attuare concretamente questo concetto… ad esempio, nella costruzione del nostro  portafoglio?

 

Abbiamo affrontato questo tema con il  Professor Giuseppe  Vercelliesperto  di psicologia  della  prestazione umana  e docente presso l’Università degli Studi di Torino.  

Durante la puntata del Podcast di Miss Market “L’Altra faccia della Luna”
(->link al podcastabbiamo discusso con il Prof. Vercelli proprio la questione dell’antifragilità come metodo per trasformare i nostri  limiti in opportunità, portando nella gestione del nostro denaro. 

Cosa significa “antifragilità”?  

  • Cosa ci viene in mente se pensiamo a qualcosa di “antifragile”
  • Cosa significa avere un portafoglio “antifragile”
  • Perché l’antifragilità è una preziosa alleata per i nostri investimenti

Scopriamolo insieme! 

La luna ha un lato a noi nascosto e dei crateri non visibili: allo stesso modo, nella costruzione del nostro  portafoglio, tendiamo a conoscere molto bene il lato dell’asset allocation, ovvero quello di scelta razionale degli asset su cui investire, ma difficilmente ci concentriamo sul nostro lato antifragile ovvero quanto siamo disposti a rischiare. 

Il nostro portafoglio di investimenti ideale riflette la nostra attitudine personale, la nostra disponibilità, i  nostri obiettivi.  

Abbiamo individuato quattro differenti tipi di attitudine personale, che di conseguenza determinano quattro tipologie primarie di portafoglio, o meglio di metodo di investimento: 

Fragile, resiliente, vulnerabile e antifragile

Nel nostro quotidiano esistono molti ostacoli: il modo in cui decidiamo ci aiuta a definire in quale tipologia di  attitudine personale ci ritroviamo. 

Siamo fragili quando non vogliamo affrontare le sfide; ma se non ci facciamo abbattere dalle sfide,  siamo resilienti. 

  • Siamo vulnerabili quando apriamo il nostro sistema verso la possibilità di accettare il rischio, che  significa anche la possibilità di un vantaggio maggiore
  • Siamo antifragili quando consideriamo l’ostacolo come il propulsore per il raggiungimento  dell’obiettivo.  

Ecco cosa comporta l’essere antifragile: sperare di incontrare un ostacolo sul cammino, perché l’affrontare l’ostacolo permette di evolvere e crescere! 

Ma quando parliamo del nostro portafoglio, come si traducono in concreto queste definizioni? 

Portafoglio di investimento fragile 

Di fronte a un evento improvviso, il portafoglio fragile è quello che non permette possibilità di manovra. Portafoglio di investimento resiliente

Il portafoglio resiliente è quello che punta ad arrivare sempre all’obiettivo: presenta quindi una bassa  aleatorietà. Questo significa che ha un rischio basso, ma anche un rendimento basso! 

Portafoglio di investimento vulnerabile 

Il portafoglio vulnerabile accetta l’oscillazione, la volatilità e il rischio, perché punta a un rendimento alto

Portafoglio di investimento antifragile 

Il Portafoglio antifragile è pronto ad affrontare l’incertezza, anzi, ne è felice, perché l’incertezza significa  opportunità. 

E se volessimo rendere il nostro metodo di investimento davvero antifragile? 

Come costruire un portafoglio antifragile e performante? 

Come ottenere un Mindset antifragile nella costruzione del portafoglio e nella relazione con il consulente  finanziario? 

Ascolta il podcast!
Il Podcast di Miss Market sull’Antifragilità LO TROVI QUI

 

Il presente articolo costituisce e riflette un’opinione e una valutazione personale esclusiva del suo Autore; esso non sostituisce e non si può ritenere equiparabile in alcun modo a una consulenza professionale sul tema oggetto dell'articolo.

WeWealth esercita sugli articoli presenti sul Sito un controllo esclusivamente formale; pertanto, WeWealth non garantisce in alcun modo la loro veridicità e/o accuratezza, e non potrà in alcun modo essere ritenuta responsabile delle opinioni e/o dei contenuti espressi negli articoli dagli Autori e/o delle conseguenze che potrebbero derivare dall’osservare le indicazioni ivi rappresentate.
Condividi l'articolo
LEGGI ALTRI ARTICOLI SU:La voce del Wealth
ALTRI ARTICOLI