Intrattenimento e media come settori del futuro? Qualche dato

Gloria Grigolon
Gloria Grigolon
27.9.2021
Tempo di lettura: 3'
Il settore dell’intrattenimento e dei media, dopo il calo del 2020, ha iniziato a riprendersi, facendo ben sperare in un futuro all’insegna della crescita
Per il settore dell'intrattenimento e dei media sono previsti ricavi in aumento del 6,7% nel 2022 rispetto al 2021. Inoltre, per il 2025 si attendono ricavi per un totale di 2,6 mila miliardi di dollari, con un tasso annuo di crescita composto quinquennale del 5% dal 2020 al 2025. Sono queste le prospettive fornite nel report Perspectives from the Global Entertainment & Media Outlook 2021–2025 di Pwc.
Durante la crisi pandemica il settore dell'intrattenimento e dei media ha subìto una contrazione del 3,8%, ovvero il calo di anno in anno più significativo nella storia del Global Entertainment & Media Outlook. Il settore, però, pare si stia riprendendo, con una previsione di aumento dei ricavi del 6,5% già nel 2021 e con prospettive future sempre migliori.

Certificate Airbag Cash Collect Worst Of


Il settore dei media e dell'intrattenimento è tra i panieri selezionati da UniCredit per l'emissione di Certificate Airbag Cash Collect Worst Of dello scorso agosto, aventi scadenza 2 anni (21 settembre 2023) e 3 anni (19 settembre 2024). Tali certificati permettono di ricevere premi trimestrali se, nelle date di osservazione, l'azione sottostante facente parte del paniere e con la performance peggiore (caratteristica Worst Of) ha un valore pari o superiore al livello di barriera.

Effetto memoria: di che cosa si tratta?


Il certificato beneficia inoltre del cosiddetto 'effetto memoria'. Grazie all'effetto memoria che caratterizza questi certificati, i premi non corrisposti alle rispettive date di osservazione vengono pagati successivamente alla prima data di osservazione in cui il valore dell'azione sottostante, facente parte del paniere e con la performance peggiore, è pari o superiore al livello di barriera.
Inoltre, a partire dalla seconda data di osservazione trimestrale, ovvero marzo 2022, i Certificate Airbag Cash Collect Worst Of possono essere rimborsati anticipatamente se, nelle date di osservazione trimestrali, il valore dell'azione sottostante, facente parte del paniere e con la performance peggiore, è pari o superiore al valore iniziale.
Nel momento in cui il certificato giunge a scadenza, sono previsti due possibili scenari. Se il valore dell'azione sottostante, facente parte del paniere e con la performance peggiore, è pari o superiore rispetto al livello di barriera, lo strumento rimborsa l'importo nominale, di € 100, oltre al premio; se, al contrario, il valore dell'azione sottostante, facente parte del paniere e con la performance peggiore, è inferiore al livello di barriera, viene corrisposto un valore inferiore all'importo nominale. In quest'ultimo caso, grazie all'effetto Airbag, l'importo di rimborso non segue linearmente la performance del sottostante peggiore, bensì è superiore alla stessa.

Il paniere dell'intrattenimento


Tra i panieri sottostanti ai certificati oggetto di nuova emissione, spicca quello legato all'intrattenimento e ai media. UniCredit ha selezionato tre aziende operanti nel settore (Isin: DE000HR9GYL6): Mediaset, azienda italiana attiva nell'ambito dei media e delle comunicazioni, specializzata primariamente nella produzione e distribuzione televisiva in chiaro e a pagamento su più piattaforme; Spotify, servizio musicale svedese che offre lo streaming on demand di una selezione di brani di varie case discografiche ed etichette indipendenti; Zoom, società californiana di servizi di conferenza remota che combina videoconferenza, riunioni online, chat e collaborazione mobile. Il certificato, con scadenza triennale, prevede la corresponsione di un premio trimestrale condizionato del 4,05% e un livello di barriera al 70%.

 

Clicca qui per saperne di più

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti