Eurostoxx Banks: come investire nel settore bancario europeo 2021

Gloria Grigolon
Gloria Grigolon
12.10.2021
Tempo di lettura: 3'
Il mercato azionario del Vecchio Continente si è dimostrato resiliente alla crisi, superando in alcuni casi anche quello statunitense. Anche il settore bancario europeo ha fatto bene, tra i migliori in termini di crescita
Il mercato europeo procede a gonfie vele superando, in alcuni casi, anche quello statunitense nel 2021. L'Eurostoxx 600 si è attestato su una crescita del 13,2% nei primi nove mesi del 2021, con Dow Jones e Nasdaq che hanno raggiunto rispettivamente il 12% e 13,8% sul medesimo periodo. Meglio lo S&P 500, sopra il 16%.
Ad attirare l'attenzione è stato però il mercato bancario europeo, secondo per performance solo al settore energetico: l'indice Eurostoxx Banks (SX7E), che comprende 22 tra le principali banche europee, ha registrato alla fine del terzo trimestre una crescita year to date del 36%.
Le banche europee sono finora uscite relativamente indenni da una delle crisi più gravi mai registrate” aveva sottolineato Kerstin af Jochnick, membro del Consiglio di vigilanza della Banca centrale europea (Bce), all'Handelsblatt Banking Summit 2021. “Questo rafforzamento del settore bancario, visto in termini aggregati, è in parte attribuibile al riassetto normativo avvenuto negli anni successivi alla grande crisi finanziaria” ha aggiunto Kerstin af Jochnick. Ma non solo, aggiunge: anche il programma emergenziale pandemico di acquisto titoli (Pepp) da parte della Banca centrale europea per sostenere l'economia dell'Eurozona (1850 miliardi di euro, in aggiunta al piano mensile Asset purchase program da 20 miliardi di acquisti) ha favorito il settore bancario durante la crisi.

Fixed Cash Collect sul settore bancario europeo


UniCredit ha emesso a settembre 2021 i Certificate Fixed Cash Collect Premi Fissi Mensili Incondizionati, strumenti con sottostanti azioni e indici con scadenza triennale (17 ottobre 2024). Tra le attività sottostanti, trova spazio l'indice azionario Eurostoxx Banks (Isin: DE000HB03QP6). Come suggerisce il nome stesso, i certificati Fixed Cash Collect pagano premi fissi mensili incondizionati nelle date di pagamento intermedie (la prima delle quali il 28 ottobre 2021, l'ultima il 26 settembre 2024), indipendentemente dall'andamento del sottostante. Nel caso specifico, il certificato sull'indice azionario Eurostoxx Banks corrisponde un premio incondizionato, assimilabile allo stacco di una cedola, pari allo 0,45% (€100*0,45 ad ogni data di pagamento intermedia). Complessivamente, il rendimento annuale “certo” si attesta dunque al 5,4% (16,2% overall), in quanto le cedole sono garantite e non è prevista scadenza anticipata.
A scadenza, possono presentarsi due possibili scenari: se il valore del sottostante è pari o superiore rispetto al livello di barriera (posta al 70% del valore dell'emissione in analisi, pari a €100), lo strumento rimborsa l'importo nominale (€100) oltre al premio previsto; se, al contrario, il valore del sottostante è inferiore al livello di barriera, viene corrisposto un valore pari alla performance del sottostante. In tal senso, il prodotto permette di posizionarsi sul settore bancario, nonostante la recente crescita registrata, proteggendosi però al tempo stesso da eventuali storni di mercato grazie a una barriera generosa.

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti