Certificati, premi (e scadenza anticipata) anche con mercati incerti

We Wealth
Valeria Panigada
7.7.2022
Tempo di lettura: 3'
La nuova emissione di certificati di UniCredit su panieri di azioni italiane ed estere prevede un Maxi Premio tra il 12% e il 15%, barriera fino al 50% e, con il passare del tempo, il rimborso anticipato diventa più probabile

Dopo il peggior semestre degli ultimi decenni (l’indice S&P500 ha segnato un -21% nei primi sei mesi dell’anno, mai così male dal 1970), lo scenario sui mercati rimane decisamente incerto, tra tensioni geopolitiche, fase restrittiva delle banche centrali, inflazione ancora elevata e rischio recessione all’orizzonte. In questo contesto di elevata volatilità e discesa del mercato azionario, UniCredit ha lanciato una nuova emissione di 12 certificati Step Down Maxi Cash Collect Worst-Of su panieri di azioni italiane e internazionali. Il nome, piuttosto lungo, racchiude le sue caratteristiche. Si tratta infatti di un’evoluzione dei normali Cash Collect che mette insieme diversi elementi, utili proprio per affrontare l’attuale situazione di mercato. 


Come funzionano questi Certificati 

La nuova emissione permette agli investitori di ricevere a novembre 2022 un Maxi Premio iniziale compreso tra il 12% e il 15% condizionato al livello Barriera, posto tra il 50% e il 60% del valore iniziale. E successivamente, ogni tre mesi, premi compresi tra l’1,55% e il 9,05% senza effetto memoria, nel caso in cui il valore dell’azione sottostante con la performance peggiore all’interno del paniere (caratteristica Worst-Of) abbia nelle date di osservazione trimestrali un valore superiore al livello Barriera. 

Da notare il fatto che la barriera piuttosto profonda, compresa tra il 50% e il 60% del valore iniziale dei sottostanti, rende questi prodotti più resilienti a eventuali fasi di volatilità che potrebbero caratterizzare ancora il mercato nel prossimo futuro. 

Ma non è tutto. Questi prodotti hanno una scadenza a tre anni (agosto 2025) ma permettono a partire da febbraio 2023 il rimborso anticipato, e quindi di restituire l’importo nominale oltre il premio previsto alla data di osservazione, se si avverano determinate condizioni. Infatti, nel caso in cui il valore dell’azione sottostante con la performance peggiore all’interno del paniere abbia un valore superiore a quello iniziale, i Certificate vengono rimborsati anticipatamente. 

A questo aspetto si aggiunge un altro vantaggio. Per la prima volta, è stato introdotto l’effetto Step-Down, che facilita il rimborso anche in caso di mercati ribassisti. Grazie a questo meccanismo, infatti, il livello di rimborso anticipato diminuisce del 5% ogni due date di osservazione fino a scendere all’80% nel 2025. In questo modo, il rimborso avviene anche in caso di discesa moderata dei sottostanti sotto il valore iniziale di riferimento, ideale quindi viste le forti correzioni sui mercati degli ultimi periodi. 

Nel caso in cui il Certificate non sia stato rimborsato anticipatamente, al momento della scadenza - ovvero ad agosto 2025 - sono possibili due scenari: se l’azione sottostante con la performance peggiore all’interno del paniere ha un valore pari o superiore al valore della Barriera, il Certificate rimborsa 100 euro oltre al premio; se invece l’azione sottostante con la performance peggiore all’interno del paniere registra a scadenza un valore inferiore al livello della Barriera, il prodotto rimborsa un importo proporzionale all’andamento dell’azione sottostante con la performance peggiore. 


Panieri con diverse combinazioni per soddisfare tutti i gusti 

I 12 Step Down Maxi Cash Collect Worst hanno come sottostante panieri composti da tre o quattro azioni italiane e/o internazionali. All’interno della gamma si possono trovare diverse combinazioni per offrire agli investitori diverse possibilità di investimento. Si trovano infatti panieri internazionali e facenti parte del settore travel, come Tripadvisor, Lufthansa ed Airfrance, che presenta una barriera al 50%, un Maxi Premio iniziale del 15% e premi successivi del 3,25%, e panieri tutti italiani costruiti su alcune big di diversi settori come il paniere su BPER, Prysmian, STM e Assicurazioni Generali, con una barriera posta al 60%, un Maxi Premio del 15% e premi successivi trimestrali dell’1,65%. 

E ancora, dai panieri più rischiosi, come quello composto da Beyond Meat, Carrefour, Coca Cola, McDonald’s, che oltre al premio iniziale del 15% offre premi trimestrali condizionati pari al 9,05%, ai panieri più conservativi, come il prodotto sulle banche, (Banco BPM, Intesa Sanpaolo, BNP Paribas e Societe Generale), che a fronte di un livello di rischio inferiore paga un premio iniziale del 12% e premi successivi trimestrali pari all’1,70%. 

Tra le proposte sono presenti anche dei panieri tematici come quello costruito su titoli legati alla produzione di energia sostenibile (E.ON, Veolia e Iberdrola) che prevede un Maxi Coupon condizionato iniziale del 12%, un premio trimestrale condizionato dell’1,55% e una barriera al 60%. 

Tutti questi prodotti sono quotati su Borsa Italiana segmento EuroTLX.

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti