Insurance Hub: l’evoluzione del settore assicurativo passa da qui

We Wealth
Antonio Murtas
29.6.2022
Tempo di lettura: 3'
In un settore del private insurance sempre più complesso diventa ancora più importante affidarsi a professionisti di comprovata esperienza ma allo stesso tempo in grado di evolversi per andare incontro alle esigenze del cliente. Ecco l’esempio di Octium Group

L’evoluzione in atto nel mondo finanziario, tra digitalizzazione e flessibilità da un lato e regole sempre più stringenti dall’altro, sta coinvolgendo anche il comparto assicurativo, chiamato oggi a soddisfare bisogni di pianificazione e tutela patrimoniale e successoria dalle sfaccettature sempre più complesse. A muovere questo cambiamento sono principalmente la richiesta di personalizzazione delle soluzioni, la loro adattabilità e la capacità di gestire eventuali fattori di incertezza. Anche l’innovazione tecnologica è un elemento cruciale, in quanto aumenta l’efficienza degli strumenti di private insurance e rende altresì possibile essere in ogni momento a fianco del cliente. “Il Gruppo Octium è da sempre consapevole di tali esigenze ed è impegnato quotidianamente nella ricerca di soluzioni innovative e flessibili che possano contemperarle nel miglior interesse della clientela”, ci riferisce Francesco Camerlingo Head of Sales & Business Development del Gruppo Octium, una delle principali realtà nel panorama dei servizi di private insurance, con un’esperienza ultraventennale nel settore finanziario.

Oggi, infatti, il gruppo gestisce masse per un ammontare di oltre 10 miliardi di euro e si avvale dell’esperienza di oltre 80 professionisti presenti in cinque sedi europee (Dublino, Vaduz, Lussemburgo, Zurigo e Milano). A fianco, una rete di distribuzione interna, Octium International Insurance Agent AG che raggruppa un network di professionisti capace di muoversi in un contesto sempre più regolamentato e competitivo per l’assistenza di famiglie con grandi patrimoni. 

Proprio per rispondere alle nuove esigenze, la struttura di Octium prevede due “insurance hub”, uno in Irlanda (Octium Life Dac) e l’altro in Liechtenstein (Octium Assurance AG, con branch in Italia). Si tratta di veri e propri centri di alta professionalità del private insurance, con lo scopo di offrire un servizio unico per una clientela di elevato standing. Questi poli si avvantaggiano di un ambiente economico-giuridico favorevole, che li rende ideali per sviluppare un’offerta di private insurance dinamica ed efficace. 

Qualche esempio? Dal punto di vista dell’imposizione fiscale, il Liechtenstein presenta un’aliquota IVA sui costi di gestione patrimoniale e sui diritti di custodia pari al 7,7%, aliquota che scende addirittura allo 0% in Irlanda. Ancora, sotto il profilo regolamentare non vi sono restrizioni da parte delle autorità di vigilanza irlandesi o del Principato né per quanto attiene gli investimenti sottostanti gli strumenti di private insurance né per quanto attiene la scelta della banca depositaria.

La scelta di Octium Group non è stata casuale, in quanto i due succitati Hub sono tra i più importanti nel panorama del private insurance che dal Vecchio continente estende la propria offerta anche a livello internazionale.

Il Principato del Liechtenstein, infatti, presenta una serie di caratteristiche che permettono di soddisfare i bisogni di sicurezza della clientela ultra-ricca. In primis, il paese è caratterizzato da una forte stabilità politica ed economica, che ha spinto l’agenzia Standard & Poor’s ad assegnare al Liechtenstein il rating AAA. In secondo luogo, il Principato è membro dello Spazio economico europeo e ha adottato tutte le principali direttive europee in materia di assicurazioni, introducendo una legislazione sulla supervisione del settore assicurativo compatibile con il diritto comunitario. Conseguentemente, le compagnie assicurative come Octium Assurance AG hanno libero accesso al mercato assicurativo dell’Unione europea.

Anche l’Irlanda presenta una giurisdizione consolidata e una regolamentazione assicurativa tra le più sicure dell’Unione, rappresentandone infatti l’hub assicurativo più esteso. Il paese ha per esempio deciso di adottare la versione più severa della direttiva di liquidazione dell’Ue: questo significa che in caso di liquidazione della compagnia assicurativa, i reclami e le rivendicazioni dei contraenti, hanno la priorità assoluta rispetto a qualsiasi altro credito vantato verso la compagnia. A ciò si aggiunge il rispetto, da parte di Octium Life Dac, degli obblighi di segnalazione alle autorità di vigilanza irlandesi e di adeguamento alla nuova direttiva Ue Solvency II.

L’attuale composizione del Gruppo Octium rappresenta un set-up ideale, ossia compagnia irlandese, compagnia del Liechtenstein e branch in Italia, per poter servire la nostra clientela al meglio, avendo infatti a disposizione tutti i più avanzati elementi resi disponibili dalle varie giurisdizioni nelle quali opera” conclude sempre Francesco Camerlingo.

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti