Millennials: la sostenibilità come filosofia di investimento

Tempo di lettura: 3'
Gli investimenti Esg crescono, favoriti soprattutto dai Millennials. Ma la sostenibilità è anche una questione di filosofia: ne abbiamo parlato con Claudia Parenti, Janus Henderson Investors
“Nei prossimi 20 o 30 anni i Millennials potrebbero investire nel mercato statunitense tra i 15 e i 20 trilioni di dollari in strategie ambientali, sociali e di governance (Esg). Numeri che potrebbero addirittura raddoppiare le dimensioni del mercato azionario Usa”. Sono queste le stime riportate da Claudia Parenti, Senior sales manager di Janus Henderson Investors durante l'evento Millennials – La sfida che il wealth management non può perdere organizzato da We Wealth.
Pur consapevole del forte interesse che i Millennials hanno nei confronti delle tematiche Esg, “anche le altre generazioni dovrebbero prestare attenzione alla sostenibilità in portafoglio, indipendentemente dall'età, dato che sarà fondamentale per generare rendimenti in futuro”, continua l'esperta. “Le aziende allineate a queste tematiche potranno infatti avere maggiori probabilità di successo: sono queste quelle cui ambiamo nelle nostre decisioni di investimento. In questo modo, da strumento di risk management la sostenibilità sarà importante anche per scovare le inefficienze di mercato, ovvero quelle società con potenziali rischi che il mercato continua a sottostimare. Così all'analisi Esg affianchiamo una vera e propria filosofia legata alla sostenibilità”.

Investimento sostenibile: la filosofia di Janus Henderson


“Questa filosofia è presente in Janus Henderson da trent'anni, dato che risale al 1991 il lancio del nostro primo fondo sostenibile. Prestiamo particolare attenzione alla tematica della misurabilità dell'impatto positivo degli investimenti su ambiente e società, che tuttavia non è sempre possibile dato che al momento non esiste un modello standard su come le imprese dovrebbero comunicare i propri dati relativi all'impatto ambientale e sociale”, continua Parenti. “Consapevole dell'importanza di queste tematiche, Janus Henderson collabora con l'organizzazione Sustainable Accounting Standard Board Alliance, che ha l'obiettivo di individuare uno standard minimo di disclosure per quello che riguarda le comunicazioni societarie sull'impatto Esg. In questo modo riusciamo a produrre report annuali e trimestrali sull'effetto che le nostre strategie di investimento hanno su tali tematiche. La trasparenza nel farlo potrà anche limitare i rischi in cui possono incorrere gli investitori, come quello del greenwashing”.

 

Clicca qui per rivivere l'intervento completo di Janus Henderson

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti