Semiconduttori, di nuovo sulla strada del successo

Gloria Grigolon
Gloria Grigolon
11.1.2022
Tempo di lettura: 3'
Hyun Ho Sohn, gestore del FF Global Technology, ha discusso in occasione del ‘Tech Symposium’ di Fidelity con alcuni rappresentanti di alto livello tra le maggiori società tecnologiche statunitensi per condurre ricerche sulle specifiche società, raccogliere informazioni sulle tendenze chiave di settore e valutare il sentiment generale di mercato. Cosa ne è emerso?
Protagonisti del 2021, attori di grido nel 2022: hardware e semiconduttori sono sulla strada per aprire un nuovo anno di successi, approfittando di alcuni interessanti trend di fondo.

Perché hardware e semiconduttori piacciono ancora


Come riassume l'esperto di Fidelity, “la domanda di prodotti e soluzioni tecnologiche rimane molto robusta e tra gli operatori regna in generale un sentiment rialzista”.
Gli ordini, specchio della view futura sul comparto da parte del mercato, “continuano ad aumentare, e alcune aziende non riescono a soddisfare tutta la domanda; la visibilità sul prossimo anno, inoltre, è in miglioramento”.
In un contesto dove le pressioni inflazionistiche continuano a sollevare timori, “i titoli corporate stanno evidenziando un crescente potere di determinazione dei prezzi. I clienti si mostrano disposti ad accettare un rialzo dei prezzi perché generalmente consapevoli dell'inflazione dei costi”.
Le difficoltà incontrate nel 2021 stanno determinando un cambiamento anche dei modelli di gestione delle scorte: “le società, come i produttori di apparecchiature originali (OEM) per veicoli elettrici (VE), tendono ad attribuire priorità alle scorte strategiche di articoli come i semiconduttori piuttosto che puntare su magazzini basati sul principio del just in time".

Consumatori in una nuvola: dal cloud alle auto


A confermare la stabilità del comparto sono anche i dati. Secondo le analisi Statista aggiornate a settembre 2021, i ricavi legati a servizi di cloud pubblici aumenteranno entro il 2025 ad un tasso annuo di crescita composto del 21%, pari a 680 miliardi di dollari.
Ancora, proseguono le analisi Statista, ASML, di febbraio 2021, il mercato globale dei semiconduttori si trova oggi all'interno di un importante quinquennio di crescita: se nel 2019 il mercato valeva (per applicazione) oltre 400 miliardi di dollari, di cui il 26,5% legati alla produzione di smartphone e il 21,5% ai personal computer, le stime al 2024 vedono il raggiungimento dei 600 miliardi di dollari, di cui il 28% circa per smartphone, il 17% per servizi di raccolta e stoccaggio dati e il 16,5% per personal computer. Tra le altre voci che contribuiranno all'ampliamento del mercato dei semiconduttori: industria elettronica (11,8%), automotive (10,8%), beni di consumo elettronici (10%), infrastrutture wireless (7,5%).

Un segmento “sorprendente”: si confermerà tale?


“Il mercato degli hardware e dei semiconduttori ha registrato guadagni sorprendenti quest'anno” commenta Hyun Ho Sohn, grazie alla robusta domanda delle aziende, al rimbalzo dell'attività economia post-lockdown e alle limitazioni delle forniture.
Nonostante il prossimo anno siano prevedibili rallentamenti in determinate aree (come i personal computer) e le difficoltà nelle catene di fornitura persisteranno, “il quadro generale tracciato dalle società con cui abbiamo parlato mostra ottimismo riguardo alla domanda finale e alla capacità delle aziende di sostenere i margini nonostante l'aumento dei costi dei fattori di produzione. Le aziende sono ben posizionate per beneficiare dell'aumento della spesa in conto capitale delle piattaforme cloud. La domanda di VE è in ascesa e sempre più alimentata dai consumatori; questo, associato alle persistenti carenze di componenti, sta sostenendo gli utili di società di semiconduttori come Infineon e NXP”.
Ancora, nel segmento del networking, “la crescita della domanda di edge computing e reti cloud decentralizzate crea ottime opportunità per le aziende attive nel settore delle apparecchiature per comunicazioni. Tutti questi aspetti contribuiscono a creare un contesto promettente per il settore hardware e dei semiconduttori nel 2022, con chiari segnali di un considerevole potere di determinazione dei prezzi tra le società” conclude Hyun Ho Sohn.

 

 

Clicca qui per scoprire il fondo FF Global Technology

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti