Shopping di fine anno: ecco perché Adidas conviene su Nike

Gloria Grigolon
Gloria Grigolon
21.10.2019
Tempo di lettura: 3'
Tra Adidas e Nike? Meglio la prima, non tanto sul fronte delle calzature, quanto su quello delle valutazioni. Dopo un anno non semplice per il mercato del Vecchio Continente, ecco alcuni consigli pratici di stock picking dagli esperti di Capital Group
Unicredit conviene su JP Morgan. Total prezza meno di ExxonMobil. Airbus è più economica di Boeing.
Nel confronto tra le firme celebri del mercato europeo e statunitense, gli esperti di Capital Group prediligono le quotazioni del Vecchio Continente, che appaiono oggi più interessanti.

Come investire sul mercato europeo?


Rallentamento economico, debolezza strutturale ed una serie di incognite interne ed esterne che sollevano tra gli investitori un interrogativo: come investire sul mercato europeo?
“Malgrado gli ostacoli per l'economia, o forse proprio a causa loro” ha commentato Carl Kawaja, gestore di portafoglio di Capital Group, “l'Europa si trova in un classico mercato da stock-picker”.

Consci del fatto che non sarà una robusta crescita a spingere al rialzo i corsi azionari e che l'incertezza di mercato tende a creare nuove opportunità d'ingresso, gli investitori dovranno prestare maggiore attenzione ai fondamentali societari, posizionandosi su quelle realtà ad elevato potenziale di crescita, il cui valore non è ancora pienamente rappresentato dai prezzi.
"Ci piace quando le cose si fanno un po' torbide e difficili da interpretare. In questo tipo di condizioni, riusciamo infatti a scovare interessanti opportunità in Europa, sia in termini di crescita che di valutazioni" ha aggiunto Kawaja.

La selezione delle aziende in portafoglio


Sul versante della crescita, l'approccio adottato dal gestore fonda sulla ricerca di società in forte espansione, capaci di avere un impatto rivoluzionario nei rispettivi settori di attività.
“È importante notare che sebbene i titoli europei abbiano continuato a sottoperformare quelli statunitensi da inizio anno, i rendimenti sono rimasti comunque solidi in termini assoluti”. Nei primi tre trimestri dell'anno (l'ultimo dei quali conclusosi a settembre) l'indice MSCI Europe Index segnava un rialzo pari a circa il 14% in dollari americani e il 20% in valuta locale. Parallelamente, le azioni a stelle e strisce dell'indice S&P 500 si sono apprezzate del 20% circa quest'anno.

Adidas o Nike? Unicredit o JP Morgan?


La scelta di Kawaja parte dall'analisi prezzo/utili.




Scopri gli approfondimenti di Capital Group.

Per maggiori informazioni, visita Capital Ideas.

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti