Oggi tutte le società vincenti sono tecnologiche: ecco 5 esempi

Tempo di lettura: 3'
La trasformazione digitale è un processo in divenire che ha coinvolto molte aziende facenti parte di settori non tecnologici. Evidenti sono i benefici e vantaggi raggiunti da queste ultime
La spesa globale per la trasformazione digitale da parte delle aziende aumenterà da 1,3 mila miliardi di dollari nel 2020 a 2,4 mila miliardi di dollari nel 2024, secondo le analisi di Statista. Numerose aziende della vecchia economia hanno iniziato ad adottare nuove tecnologie per trasformare le loro attività attraverso l'automazione, le vendite online, l'apprendimento automatico e altri processi tecnologici. "Oggi tutte le società sono società tecnologiche” afferma Anne-Marie Peterson, Equity portfolio manager di Capital Group. “Industrie e aziende consolidate utilizzano la tecnologia per trasformare le loro attività in modi convincenti, creando significative opportunità di investimento. E non credo che queste opportunità siano ancora pienamente comprese dal mercato”. Eccone 5 esempi.



Le società ad alto contenuto di innovazione e tecnologia saranno oggetto della conferenza dal titolo “Come distinguere un unicorno – Storie di successo e non…di tecnologia e investimenti” che si terrà giovedì 16 settembre, ore 09:15 al MiCo - Milano Congressi, in occasione del Salone del Risparmio.

 

Oggi tutte le società sono tecnologiche


1. Aziende che si occupano di sistemi di riscaldamento e raffreddamento negli edifici


L'implementazione di meccanismi tecnologici in questo settore permette di ottenere condizionatori più efficienti e di inquinare meno, essendo un settore che emette più gas serra delle automobili. Un esempio è la società americana Carrier Global, al cui fondatore è attribuita l'invenzione del primo condizionatore, che ha introdotto il programma Healthy buildings per migliorare l'efficienza, la sicurezza e la salute degli ambienti interni. Il programma include un sistema di filtrazione dell'aria che riduce il rischio di batteri e agenti patogeni, che ha attirato l'attenzione durante l'emergenza sanitaria.

2. Aziende che operano nel settore della moda e dei beni di lusso


Molte di queste società hanno accumulati ritardi nell'abbracciare la tecnologia, preoccupate che l'adozione di e-commerce e innovazione tecnologica potesse scalfire la propria immagine. Il noto marchio francese LVMH è una di queste: “i dirigenti di LVMH erano preoccupati che un maggiore accesso ad un mercato più ampio, la capacità di monitorare le preferenze dei clienti e altri vantaggi di un'attività digitale potessero indebolire l'immagine di esclusività dei suoi marchi”, spiega Lara Pellini, Equity portfolio manager/Analyst di Capital Group. Oggi, “anche se l'azienda ha ampliato la sua portata online, attraverso strumenti digitali per tracciare le merci, intelligenza artificiale e differenti sistemi di consegna, i suoi marchi hanno comunque mantenuto il loro fascino in tutto il mondo”.

3. Aziende che operano nel settore della ristorazione


Delivery e trasformazione digitale hanno aiutato il comparto durante la crisi, permettendo a molti ristoranti di evitare il fallimento. Ma alcuni si erano già portati avanti, come Domino's, impresa di ristorazione statunitense specializzata nella vendita di pizza. “Attraverso tentativi ed errori”, spiegano gli esperti di Capital Group, “l'azienda ha innovato e migliorato il proprio approccio alla consegna. Invece di affidarsi alla tecnologia di fornitori esterni, Domino's ha ampliato il proprio personale tecnologico e ha sviluppato il proprio sistema di ordinazione online su tutte le piattaforme digitali”.

4. Aziende che si occupano della rivendita retail


"I rivenditori di maggior successo offrono un'esperienza cliente uniforme su tutte le piattaforme", afferma Greg Wendt, Equity portfolio manager di Capital Group. Per esempio Target, azienda statunitense del settore della grande distribuzione, ha riconosciuto che avrebbe dovuto concentrarsi sulla tecnologia per sopravvivere. Ha perciò riorganizzato il suo impegno nello sviluppo del software, passando da uno staff di appaltatori a un team di 4.000 dipendenti IT. La divisione si è concentrata principalmente sul miglioramento dell'offerta di e-commerce di Target e sullo sviluppo del suo programma di fidelizzazione dei clienti. “Mentre le attività prosperavano durante la pandemia, Target ha investito in nuove tecnologie e centri di smistamento per tenere il passo con la domanda e ridurre i costi”, spiega Wendt.

5. Aziende che si occupano della produzione di attrezzature e mezzi pesanti, considerati particolarmente inquinanti


Attraverso la tecnologia è possibile produrre mezzi e sistemi dall'impatto ambientale ridotto che favoriscano il processo di transizione energetica. Caterpillar, azienda statunitense che progetta, costruisce e vende macchinari edili e motori a combustione interna, ha introdotto un propulsore diesel a miscela di idrogeno con il fine di aiutare gli utilizzatori delle proprie attrezzature minerarie a raggiungere più rapidamente gli obiettivi di emissioni di carbonio. Ma ha anche sviluppato un motore elettrico per applicazioni di generazione di energia, un sistema ibrido di perforazione del terreno e un software per aiutare le aziende minerarie, edili, energetiche e di trasporto a monitorare il loro insieme di veicoli così da poter misurare l'utilizzo di energia e identificare le aree di miglioramento. “Non si sente spesso parlare di Caterpillar coinvolta nella transizione energetica, ma l'azienda sembra essere un facilitatore chiave di questo processo” commenta Gigi Pardasani, Analista azionario di Capital Group.

 

SPECIALE EVENTO
Partecipa alla conferenza di Capital Group
Giovedì 16 settembre 2021 – ore 09:15-10:15
Sala White 1, MiCo Milano Congressi – via Gattamelata 5, 20149 Milano
Clicca qui per iscriverti
(evento riservato esclusivamente
a investitori professionali.
I posti sono limitati)

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti