Mercati emergenti: 10 tendenze che li cambieranno per sempre

Tempo di lettura: 3'
I mercati emergenti potrebbero offrire numerose opportunità agli investitori in cerca di profitti. Dieci sono le tendenze che spingeranno la crescita dei paesi in via di sviluppo
“I mercati emergenti sono sempre stati un'interessante meta di investimento. E nonostante soffrano talvolta di problemi di volatilità e liquidità, stanno diventando sempre più sviluppati, maturi, differenziati e spesso anche resilienti”. Così Valeria Vine, Investment specialist di Capital Group. In particolare, sono 10 le tendenze individuate dall'esperta che potrebbero guidare le opportunità nei mercati emergenti nella prossima decade.

Le 10 tendenze che cambieranno i mercati emergenti


1. Aumento dei viaggi aerei


Prima della pandemia di Covid-19, “ogni anno in Asia circa 150 milioni di persone viaggiavano per la prima volta”: una tendenza che sembra destinata a riprendere dopo la pausa degli ultimi due anni, dato che nelle prossime due decadi “si prevede che la regione rappresenterà circa il 50% del traffico aereo incrementale, alimentata dalla rapida espansione del ceto medio” secondo le stime riportate nel Commercial Market Outlook 2020 – 2039 di Boeing.

2. Beni di lusso


Negli ultimi trent'anni, l'evoluzione di una classe benestante in Cina e in altri paesi asiatici ha fornito al settore del lusso il sostegno di una crescita sostenuta e strutturale. “La domanda di beni di lusso aumenterà nei prossimi anni man mano le file dei consumatori si amplieranno e i nuovi arrivati saranno attirati dal 'cachet sociale' e dal valore aspirazionale degli articoli di lusso. Mi aspetto che la Cina rimarrà una potente fonte di crescita negli anni a venire, dato che i consumatori cinesi hanno dimostrato una maggiore affinità per i beni di fascia alta rispetto ai loro omologhi nel resto del mondo”, afferma Lauren Carter, Analista azionaria di Capital Group.

3. Pagamenti digitali


“La pandemia ha accelerato la tendenza strutturale a lungo termine dal contante ai pagamenti elettronici”, prosegue Vine. Un esempio? In America Latina, il fornitore di pagamenti PagSeguro offre terminali pos a piccoli commercianti che finora non erano in grado di accettare pagamenti elettronici. Dall'altro lato, i consumatori beneficiano della gamma di servizi bancari digitali di PagSeguro, a cui è possibile accedere da telefono cellulare.

4. Tecnologia mobile


Con l'aumento dell'utilizzo di internet, le tendenze della tecnologia mobile potrebbero trarne vantaggio. Infatti, “le aziende dei mercati emergenti nell'ambito dell'e-commerce, dei giochi e dei social media hanno sviluppato e localizzato le proprie tecnologie, accelerando al contempo la loro crescita in modi diversi dai colleghi nei mercati sviluppati”, aggiunge Vine.

5. Innovazione per favorire l'industria sanitaria


“Nel corso del prossimo decennio, le iniziative politiche strategiche della Cina nel campo della biomedicina potrebbero avere importanti implicazioni per gli investimenti nel settore biofarmaceutico globale e per la Cina in sé”, commenta Vine. Ma non è solo il Dragone a rappresentare un esempio calzante di quanto l'innovazione in campo tecnologico favorisca lo sviluppo dell'industria sanitaria: in Messico, ad esempio, i medici hanno la possibilità di monitorare i livelli di zucchero nel sangue dei propri pazienti a distanza, utilizzando un'app sviluppata da Clinicas del Azucar, un fornitore di assistenza sanitaria a basso costo per la cura del diabete.

6. Questioni geopolitiche tra Cina e Stati Uniti


Lo scontro commerciale tra Stati Uniti (Usa) e Cina era una questione di forte interesse prima della crisi pandemica e in futuro potrebbe ancora rappresentare uno dei principali temi di investimento. “Non si tratta però solo di geopolitica”, chiarisce Chris Thomsen, Portfolio manager di Capital Group. “Questa vicenda avrà anche un impatto diretto sulle aziende, in quanto saranno costrette a schierarsi e forse a modificare il modo in cui operano da entrambi i lati”. Lo spazio Internet è stata una delle aree di investimento più interessate dal conflitto. “Cogliere le opportunità in questo settore richiede una ricerca approfondita, che aiuti a identificare le aziende e i settori allineati alle priorità politiche del governo cinese, nonché quelli che offrono fondamentali interessanti a lungo termine”, spiega Thomsen.

7. Mercato indiano


“La cultura imprenditoriale dell'India e il vasto bacino di talenti tecnologici hanno dato origine a una serie di concorrenti nazionali, alcuni dei quali con significativi fondi di private equity”, commenta Vine. Inoltre, “nelle nostre frequenti conversazioni con le aziende, avvertiamo una spinta positiva verso il sentiment aziendale e imprenditoriale che negli ultimi anni è mancato e che il bilancio del governo centrale per l'anno fiscale 2022, con la sua attenzione alla spesa e alla crescita infrastrutturale, ha ulteriormente rafforzato”, prosegue Brad Freer, Gestore di portafoglio di Capital Group. Molte aziende si stanno ampliando e stanno crescendo, attraverso offerte pubbliche inziali. “Se l'esito sarà positivo”, prosegue Freer, “questi accordi potrebbero aiutare a sostenere l'ecosistema digitale e a diversificare i mercati azionari indiani”.

8. Banche, assicurazioni e borse valori


“Banche, assicurazioni e borse valori rappresentano “la potente triade del settore finanziario, che pone le basi per un avanzamento economico a lungo termine nei mercati emergenti”, afferma Vine. Ad esempio “in Asia, le borse valori sono al centro dei mercati finanziari pubblici che stano registrando un'espansione e fornendo impulso per una crescita strutturale. Negli ultimi tempi anche la Russia ha sperimentato una crescita simile, con gli investitori retail che si affollano sulle piattaforme di trading di azioni in cerca di rendimenti più elevati”.

9. Urbanizzazione della Cina


Secondo i dati del 2020 della Oxford Economics, ogni anno, l'equivalente dell'1% della popolazione cinese si trasferisce nelle città. Si tratta di 14 milioni di persone, ovvero pari a due città delle dimensioni di Londra. “Questo è un tasso di urbanizzazione senza precedenti e crea opportunità per le aziende in grado di assicurarsi terreni interessanti da sviluppare a un costo ragionevole”, spiega Vine.

10. Mercati di frontiera


“I mercati di frontiera offrono ulteriori opportunità, in particolare nel segmento del reddito fisso, ma per molti investitori restano un terreno relativamente inesplorato. Diversi paesi dei mercati emergenti tradizionali sono ora molto più sviluppati che in passato e godono di istituzioni e infrastrutture più stabili. Di conseguenza, sarà difficile per questi paesi crescere allo stesso ritmo dei decenni precedenti”, prosegue Vine. Un ulteriore approccio per cogliere le opportunità dei mercati di frontiera potrebbe essere quello di investire oltre i tradizionali confini del domicilio geografico, concentrandosi su società di successo che stanno sfruttando le principali tendenze secolari nei paesi in via di sviluppo. “Con l'attenzione sul piano della crescita che si sta spostando verso i mercati emergenti, crediamo che una presenza sul campo in queste regioni e una ricerca approfondita dei fondamentali siano imprescindibili per individuare tendenze importanti e trovare aziende con reti e catene di approvvigionamento solide, seppure esposte alle complessità e vincoli peculiari di queste zone geografiche”, conclude Vine.

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti