Volatilità dei mercati: come cavalcarla con uno strumento ad hoc

We Wealth
Valeria Panigada
25.8.2022
Tempo di lettura: 3'
Trarre vantaggio dal contesto attuale di forte incertezza, attraverso una nuova gamma di Mini Future sugli indici Vix e VStoxx. Una assoluta novità per gli investitori italiani, lanciata da BNP Paribas

La morsa della volatilità non dà tregua ai mercati azionari, alle prese con una serie di rischi, tra inflazione ancora elevata, banche centrali sempre più aggressive, tensioni geopolitiche crescenti e segnali di rallentamento economico. In un contesto di incognite, gli investitori si domandano se il peggio sia ormai alle spalle o se invece il fondo non sia stato ancora toccato. Da inizio anno l’indice S&P500 ha perso oltre il 13%, mentre l’indice della paura, il Cboe Volatility Index (Vix) di Wall Street, ha guadagnato terreno, attestandosi intorno ai 24 punti dopo il picco di oltre 36 punti toccato lo scorso marzo. 


Il Vix Index, insieme ai relativi contratti Futures, presenta storicamente una correlazione inversa con l’indice principale di Wall Street: se l’S&P500 sale, solitamente il Vix scende, e viceversa. Dal 1990, l’indice della paura ha oscillato a una media di 37 punti durante le fasi in cui l’azionario ha toccato il fondo. Un livello ancora lontano rispetto al più recente, che rimane più basso. L’assenza di panico, con il Vix che si mantiene addirittura sotto i 25 punti, nonostante le incognite all’orizzonte, potrebbe però essere letto come un segnale che i guai per l’azionario non sono ancora finiti. 


Chi volesse cavalcare la volatilità del mercato azionario, da oggi c’è una nuova possibilità. BNP Paribas ha infatti emesso una nuova serie di Mini Future Certificate sul Vix Futures e sul VStoxx Futures. I Futures sul Vix misurano l'aspettativa di volatilità del mercato azionario Usa, e sono calcolati sulla base dei prezzi ponderati delle opzioni call e put a 30 giorni sull’S&P500, mentre quelli sul VStoxx misurano la volatilità implicita dell'indice europeo EuroStoxx 50. 

Si tratta di una novità assoluta per gli investitori italiani, in quanto sono i primi Mini Future emessi in Italia su questi due particolari sottostanti, la cui funzione è quella di misurare la volatilità attesa sui mercati azionari, rispettivamente statunitense ed europeo. 

“Considerato l’elevato grado incertezza e i livelli sostenuti di volatilità che caratterizzano i mercati in questo periodo, abbiamo deciso di puntare sugli indici Vix e VStoxx per consentire agli investitori di trarre vantaggio da questo particolare contesto, lanciando una nuova gamma di Mini Future su questi specifici sottostanti, i primi in Italia”, ha sottolineato Nevia Gregorini, Head of Exchange Traded Solutions di BNP Paribas Corporate & Institutional Banking. 


Questa emissione, come tutti i Mini Future Certificate di BNP Paribas, presenta vari livelli di leva, in versione sia long che short, sullo stesso sottostante, così da permettere di scegliere di investire sia al rialzo (Mini Future Long) sia al ribasso (Mini Future Short) e con la leva più adatta ai propri obiettivi. 

Come tutti i Mini Future, permettono di impiegare solo una parte del capitale che l’investitore avrebbe dovuto utilizzare per acquistare direttamente l’attività sottostante (in questo caso gli indici di volatilità). Ma non solo. Tra i vantaggi, anche la possibilità di amplificare i movimenti del sottostante grazie all’utilizzo della leva finanziaria dinamica e, a differenza dei certificate “a leva fissa”, l’assenza dell’effetto compounding. Nel momento in cui si acquista un determinato Mini Future, infatti, si fissa un certo livello di leva finanziaria, che resta invariata fino alla chiusura della posizione, al contrario di quanto invece accade nei prodotti di investimento a leva fissa, dove la leva è fissa soltanto su base giornaliera. 

Inoltre, proprio grazie all’assenza del compounding effect, i Mini Future Certificate possono essere utilizzati come strumenti per implementare strategie di copertura del portafoglio. Questi nuovi prodotti sono negoziabili sul mercato SeDeX di Borsa Italiana.

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti