Tracker Certificates: fare la differenza (e cogliere le opportunità)

We Wealth
Valeria Pasquini
8.4.2022
Tempo di lettura: 3'
Dare il proprio contributo concreto per fare la differenza e cogliere le opportunità offerte dai megatrend globali: un focus sugli investimenti tematici (e i Tracker Certificates) con BNP Paribas
La domanda globale di acqua aumenterà del 20-30%, mentre quella urbana subirà un incremento del 50-70%. La conseguente scarsità d'acqua potrebbe costare ad alcune regioni fino al 6% del Prodotto interno lordo (Pil). Tutto ciò, nei prossimi tre decenni, ovvero entro il 2050, secondo la World Bank.
Cambiamenti come questi non possono lasciare indifferenti gli investitori, chiamati a intervenire. Come? Tramite gli investimenti tematici, che “permettono di fornire un contributo concreto”, spiegano da BNP Paribas, oltre a consentire di cogliere le opportunità di investimento derivanti da simili cambiamenti trasformativi. Cambiamento climatico, gestione dei rifiuti, tecnologia ed energie rinnovabili sono quelli su cui si concentrano i Tracker Certificates di BNP Paribas.

Investimenti tematici per megatrend globali


Insieme al cambiamento climatico, è possibile identificare altri megatrend globali (come la trasformazione digitale, ad esempio) che stanno plasmando sempre più le società, le economie e i modelli di business. “Queste potenti tendenze possono creare interessanti opportunità di investimento, che gli investitori possono sfruttare attraverso strategie tematiche”, aggiungono da BNP Paribas. “Gli investimenti tematici introducono una nuova dimensione rispetto alle consuete categorie di asset class, offrendo nuove opportunità per diversificare il rischio di portafoglio”. Oltre alla crescita del capitale a lungo termine, “possono fornire agli investitori trasparenza e la possibilità di dare un contributo concreto allo sviluppo del megatrend, grazie al confluire in essi dei capitali”.

I Tracker Certificates di BNP Paribas


In BNP Paribas, le opportunità offerte dai megatrend strutturali vengono inseguite oggi grazie a quattro Tracker Certificate Open End. Questi strumenti finanziari replicano linearmente la performance dell'indice sottostante, che seleziona le aziende con una parte significativa del proprio business dedicata alle attività legate al tema e individua gli asset che potrebbero beneficiare di “un impatto smisurato dalla creazione di valore”. Nel caso del certificato dedicato al cambiamento climatico e alla scarsità di acqua, tramite l'indice viene replicato il movimento dei prezzi di 50 delle più grandi società impegnate nel settore idrico. Non solo acqua: tra i certificati emessi, ve n'è uno che si concentra sulle imprese impegnate nel settore della gestione dei rifiuti, mentre un terzo strumento cerca di cogliere le opportunità offerte dal settore della tecnologia. Ultimo, ma non per importanza, il BNP Paribas Global Renewable Energies Total Return Tracker Certificate contribuisce a identificare le società leader nell'innovazione e nell'espansione delle fonti di energia rinnovabili.
In tutti i casi, “BNP Paribas seleziona e pondera le aziende sulla base di un punteggio aggregato, sulla base di 3 specifiche variabili, ognuna della quale contribuisce al punteggio aggregato: fondamentali economici, capitalizzazione di mercato, correlazione delle attività al settore specifico”, concludono gli esperti.

 

Clicca qui per approfondire le strategie tematiche di Bnp Paribas

 

 

I contenuti pubblicati non possono essere intesi quale raccomandazione a investire, consulenza legale, fiscale, editoriale o di altra natura. Nessuna responsabilità sarà riconducibile a BNPP e/o a WeWealth per eventuali danni e/o perdite subite dai lettori in considerazione di qualsiasi decisione di investimento assunta in connessione al materiale.

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti